Lagarde: il Pil dell’Eurozona sui livelli pre-Covid entro il primo trimestre 2022

25 Giugno 2021, di Alberto Battaglia

Secondo la presidente della Banca centrale europea, Christine Lagarde, il Pil dell’Eurozona potrà recuperare i livelli precedenti alla pandemi entro il primo trimestre del 2022, in anticipo rispetto a quanto previsto in primavera.

Lagarde lo ha dichiarato nel suo discorso ai capi di governo dell’Eurozona, secondo quanto riferiscono fondi europee all’agenzia Ansa.

Ieri S&P hanno rivisto al rialzo le stime per il Pil dell’Eurozona: nel 2021 la crescita sarà del 4,4% mentre nel 2022 si dovrebbe attestare al +4,5%. Questo perché gli analisti stimano un effetto più consistente degli stimoli fiscali nell’ambito del Recovery plan e una flessione più debole del Pil nel primo trimestre.
S&P stima che i piani di Recovery potrebbero far aumentare il Pil tra l’1,3% e il 3,9% nell’eurozona nei prossimi cinque anni, a beneficio di paesi come Grecia, Portogallo, Italia e Spagna, riducendo così il divario nella zona euro.