La Groenlandia risponde a Trump: “Non siamo in vendita”

16 Agosto 2019, di Alberto Battaglia

Il governo della Groenlandia, territorio autonomo della corona danese, ha respinto le indiscrezioni sul possibile acquisto dell’isola da parte degli Stati Uniti, un’idea attribuita direttamente al presidente americano, Donald Trump. “La Groenlandia è ricca di risorse preziose come minerali, acqua e ghiaccio puri, stock ittici, frutti di mare, energia rinnovabile ed è una nuova frontiera per il turismo d’avventura. Siamo aperti agli affari, non alla vendita”, ha twittato il Ministero degli Esteri della Groenlandia. Aaja Chemnitz Larsen, membro del parlamento danese appartenente al secondo più grande partito della Groenlandia, Inuit Ataqatigiit, ha detto a Reuters: ” Il mio pensiero immediato” all’offerta di Trump è “No, grazie”.