Jupiter si impegna: emissioni nette zero entro il 2050

23 Febbraio 2021, di Mariangela Tessa

Jupiter Fund Management plc, gestore attivo specializzato e ad alta convinzione, annuncia oggi il suo impegno nel raggiungere emissioni nette zero entro il 2050 in tutta la sua gamma di investimenti e operazioni, riflettendo l’urgente necessità di limitare il riscaldamento globale a meno di 1,5°C, in linea con l’Accordo di Parigi.

In qualità di asset manager con una lunga e orgogliosa tradizione di investimenti sostenibili, Jupiter riconosce la necessità di essere un partecipante attivo nel raggiungimento di questa transizione, aggiungendo la sua decisa voce a questa sfida cruciale per la storia. Entro la fine di quest’anno, la società definirà una tabella di marcia dettagliata che includerà tappe e obiettivi per raggiungere questo obiettivo in tutta la sua gamma di investimenti da 61,4 miliardi di euro[1], compresi gli obiettivi provvisori per il 2030.

Allo stesso tempo, Jupiter si sta allineando al Global Compact delle Nazioni Unite (UNGC) [2] sulla sua strategia, finalità e principi. In linea con il Compact, tutti i nostri processi decisionali di investimento e il nostro impegno saranno guidati dai principi dell’UNGC e ci si aspetta che tutte le società partecipate si attengano ai dieci principi del Compact, impegnandosi a rispettare le responsabilità fondamentali nelle aree dei diritti umani, del lavoro, dell’ambiente e della lotta alla corruzione.