Julius Baer: flessione commissioni lascia segno sul primo semestre

22 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

In un contesto di flessione delle commissioni e reddito da intermediazione, Julius Baer ha chiuso il primo semestre con un utile netto in calo. In particolare, la banca svizzera di gestione patrimoniale ha riportato profitti in calo del del 23% rispetto al primo semestre dello scorso anno a 343 milioni di franchi svizzeri (310 milioni di euro), mentre i ricavi sono diminuiti del 5% a 1,7 miliardi di franchi svizzeri. Le attività in gestione, tuttavia, sono aumentate dell’8% rispetto alla fine del 2018, a 412,3 miliardi di franchi svizzeri, grazie al rimbalzo delle principali borse.