JP Morgan, profitti trimestrali record

13 Aprile 2018, di Livia Liberatore

Un aumento dei profitti nel primo trimestre del 2018 del 35,1% per JP Morgan, grazie ai tassi di interesse più elevati e alle minori imposte pagate a seguito della riforma fiscale decisa dal presidente Usa Donald Trump. L’utile netto della banca è di 8,71 miliardi di dollari, maggiore di quello registrato nello stesso periodo dell’anno scorso, di 6,45 miliardi di dollari. L’utile è di 2,37 dollari per azione, migliore delle attese che, secondo Thomson Reuters erano per 2,28 dollari per azione. Dopo la diffusione dei risultati trimestrali, il titolo sale dell’1% nel premercato.