JP Morgan, Dimon: le criptovalute “andranno a finire male”

22 Settembre 2017, di Alberto Battaglia

Se le criptovalute diventeranno troppo grosse, i governi le chiuderanno: a dirlo è ceo di JP Morgan, Jamie Dimon. Intervistato dall’emittente Usa Cnbc, Dimon, ha detto testualmente: “Attualmente queste cripto cose sono una specie di novità. La gente pensa che siano una cosa carina. Ma più grosse diventano, più i governi saranno intenzionati a chiuderle”.

In particolare Dimon ha parlato delle Initial Coin Offerings, già messe al bando in Cina, come operazioni che creano “dal nulla qualcosa che per me non ha nessun valore. Andrà a finire male”. Il top manager di JP Morgan aveva già detto questo settembre che le criptovalute erano una “frode”. Oggi i prezzi del Bitcoin scendono del 4,7% a quota 3.621,7 dollari.

(Immagine: Coinmarketcap.com)