JP Morgan, addio dell’ “erede” più quotato del Ceo Dimon

9 Giugno 2017, di Alberto Battaglia

L’uomo che nel 2007 aveva segnalato al chief risk officer di Jp Morgan che un tal Bernie Madoff stava operando uno schema Ponzi, dando slancio alla sua carriera, ha annunciato che lascerà la banca più grande del Paese. Si tratta di Matt Zames, un manager da molti visto come il più probabile successore del Ceo di lungo corso, Jamie Dimon. Zames è chief operating officer, al servizio di Jp Morgan da 13 anni. Mentre Dimon, per ora, resta al suo posto, Zames riconosce come “Jamie” sia stato “un vero mentore”.
I più probabili successori, secondo quanto scrive Forbes, sono Mary Erodes, a capo dell’asset management, Gordon Smith, capo della divisione consumer banking, il cfo Marianne Lake e il capo della divisione commercial banking Doug Petno.