Ivass, italiani “bocciati” nella conoscenza delle assicurazioni

20 Maggio 2021, di Alberto Battaglia

Nella conoscenza delle assicurazioni gli italiani rimediano una pesante insufficienza: 30,4 punti su 100. E’ quanto si apprende dall’ultima indagine condotta dall’Ivass, l’autorità di vigilanza sul comparto assicurativo, che ha sondato le competenze degli italiani attraverso 2000 interviste.

I risultati mostrano come la conoscenza di base (indagata chiedendo la definizione corretta di tre concetti tipici della cultura assicurativa: Premio, Franchigia, Massimale) sia quella sui prodotti assicurativi è insufficiente è risultata insufficiente.

Ad essere meno competenti in materia sono le donne, che hanno registrato punteggi inferiori rispetto agli uomini, e i residenti al Sud e nelle Isole. Più esperti in materia assicurativa, infine, i residenti nei centri di medie dimensioni, rispetto a quelli dei piccoli e dei grandi centri urbani.