Italia sempre più attrattiva per investimenti in energie rinnovabili

19 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

L’Italia al 13esimoposto a livello globale nella classifica EY sull’attrattività di investimenti e opportunità di sviluppo nel settore delle energie rinnovabili, guadagnando due posizioni rispetto a maggio. Così i nuovi risultati emersi dall’EY Renewable Energy Country Attractiveness Index (RECAI) da cui risulta che l’idrogeno verde è al centro della transizione energetica e secondo le stime EY per la produzione di idrogeno nel mondo si raggiungerà circa 140 GW di capacità installata entro il 2030. “L’impatto della pandemia sull’economia mondiale sta innescando un’accelerazione volta a raggiungere l’obiettivo di emissioni zero, riorientando gli investimenti attorno ad agende ambientali, sociali e di corporate governance e dove le energie rinnovabili assumono un ruolo determinante per raggiungere l’obiettivo europeo di neutralità climatica entro il 2050. Siamo infatti di fronte a un momento cruciale per accelerare la transizione energetica del Paese, grazie alle risorse del PNRR per il settore green, in particolare per quanto riguarda l’idrogeno verde, e ai progressi legati al mercato dei PPA. Ma per farlo è necessario consolidare e abilitare i driver di breve e lungo periodo in grado di incrementare lo sviluppo di energia prodotta a partire da fonti rinnovabili” così Giacomo Chiavari, EY Europe West Strategy and Transaction Energy Leader.