Italia: Pmi manifatturiero a 59,7 a settembre, rapida crescita nonostante forniture e inflazione

1 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Secondo gli ultimi dati Pmi, l’ultimo mese del terzo trimestre ha osservato l’ennesima rapida crescita delle condizioni manifatturiere italiane. Nel dettaglio, l’indice destagionalizzato Pmi (Purchasing Managers Index) Ihs Markit del settore manifatturiero italiano – che con una sola cifra fornisce un quadro degli sviluppi delle condizioni generali del settore manifatturiero – a settembre ha registrato 59,7, segnalando il quindicesimo mese consecutivo di miglioramento delle condizioni operative del settore manifatturiero. L’indice principale è diminuito da 60,9 di agosto, mostrando il tasso di espansione più lento da febbraio, rimanendo però in generale abbastanza rapido.

“In generale il settore continua a riportare buoni risultati, segnando una crescita ancora rapida malgrado i problemi con le forniture e l’inflazione. Ad ogni modo, è questa la situazione che potrebbe porre sfide significative nei prossimi mesi”, dichiara Lewis Cooper, economista di Ihs Markit, analizzando gli ultimi dati dell’indagine.