Italia, Pil cresciuto di un misero 0,1%

4 Marzo 2016, di Daniele Chicca

L’Istat ha appena confermato quello che si temeva: l’economia italiana, la terza per Pil nominale nell’area euro, è cresciuta di appena lo 0,1% negli ultimi tre mesi del 2015. L’espansione è stata invece del +1% rispetto all’anno prima.

Preoccupa il fatto che nel corso dell’anno la crescita congiunturale abbia mostrato un progressivo indebolimento. I risultati deludenti sono in sintonia con quelli visti nell’intera Eurozona.

Corretto per gli effetti di calendario il Pil è aumentato del +0,6% nel 2015. L’anno ha avuto tre giornate lavorative in più rispetto al 2014. La variazione acquisita per il 2016 è pari a 0,2%.