Italia: fiducia consumatori torna a salire, massimi di sempre. Giù quella delle imprese su timori produzione

24 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Sole e ombra per il clima di fiducia in Italia. Se da una parte la fiducia dei consumatori è tornata a salire a settembre, toccando un record storico, dall’altra quella delle imprese è scesa per il secondo mese consecutivo, con un settore manifatturiero preoccupato per la tendenza della produzione.

Secondo i dati Istat diffusi oggi, l’indice del clima di fiducia dei consumatori è salito dopo il calo registrato lo scorso mese, passando da 116,2 a 119,6 punti, ovvero il valore più elevato dall’inizio della serie storica (gennaio 1998). Tutte le nove serie componenti l’indice sono in miglioramento, con esclusione delle attese sulla situazione economica generale e su quella personale.

L’indice composito del clima di fiducia delle imprese è invece diminuito per il secondo mese consecutivo, da 114,0 a 113,8 punti, rimanendo comunque su livelli storicamente elevati. A determinare il calo contribuisce la lieve discesa registrata per il settore manifatturiero, con un contenuto peggioramento dei giudizi sugli ordini e sulla tendenza della produzione e, soprattutto, il commercio al dettaglio, dove tutte le componenti si deteriorano.