Italia: fatturato dell’industria torna a salire, +3,1% a giugno. La spinta arriva soprattutto da vendite all’estero

26 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Torna a salire a giugno il fatturato dell’industria dell’Italia, dopo il lieve arretramento del mese precedente. Secondo i dati diffusi oggi dall’Istat, a giugno il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, ha registrato un aumento del 3,1% rispetto al mese prima, grazie soprattutto a una particolare vivacità delle vendite sui mercati internazionali (+4,7%). Il fatturato industriale relativo alla componente estera ha segnato infatti un massimo storico, salendo ai livelli più elevati dall’inizio della serie storica (gennaio 2000). Con riferimento ai raggruppamenti principali di industrie, a giugno gli indici del fatturato hanno evidenziato aumenti per tutti i principali settori: l’energia (+6,0%), i beni intermedi (+5,0%), i beni di consumo (+2,6%), i beni strumentali (+0,3%).

Corretto per gli effetti di calendario, il fatturato totale è cresciuto in termini tendenziali del 28,4% (+30,2% sul mercato estero e +27,5% sul mercato interno). Tutti i raggruppamenti principali di industrie hanno mostrato forti aumenti tendenziali, risentendo del confronto con il livello particolarmente basso registrato a giugno dello scorso anno.