Istat: a fine settembre 5,4 milioni di dipendenti in attesa di rinnovo contrattuale

30 Ottobre 2019, di Alessandra Caparello

A fine settembre i contratti collettivi nazionali di lavoro in vigore per la parte economica riguardano 6,9 milioni di dipendenti (56,0% del totale) e corrispondono al 53,7% del monte retributivo osservato. Lo rivela l’Istat secondo cui complessivamente i contratti in attesa di rinnovo a fine settembre sono 47, relativi a circa 5,4 milioni di dipendenti (44,0%), in calo rispetto al mese precedente (44,2%).

A settembre l’attesa del rinnovo per i lavoratori con il contratto scaduto è in media di 18,0 mesi. L’attesa media calcolata sul totale dei dipendenti è di 7,9 mesi, in aumento rispetto a un anno prima (4,4).  In lieve aumento l’indice delle retribuzioni contrattuali orarie sia rispetto al mese precedente (+0,1%) sia nei confronti di settembre 2018 (+0,8%). Complessivamente, nei primi nove mesi del 2019 la retribuzione oraria media è cresciuta dell’1,2% rispetto al corrispondente periodo del 2018.