Islanda: banca centrale alza i tassi all’1,25%, è il secondo aumento in tre mesi

25 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

La Banca centrale d’Islanda ha deciso di alzare nuovamente il tasso di riferimento, aumentandolo di uno 0,25% e portandolo quindi all’1,25%. Si tratta del secondo ritocco verso l’alto in tre mesi. La mossa fa seguito al miglioramento degli indicatori macro. Secondo le sue ultime stime, il Pil dell’Islanda dovrebbe crescere quest0anno del 4%, circa 0,9 punti percentuali al di sopra delle previsioni di maggio. Il miglioramento, ha spiegato l’istituto, è trainato principalmente dagli arrivi di turisti, che quest’estate sono aumentati più rapidamente di quanto previsto.

L’inflazione è al 4,4% nel secondo trimestre del 2021, ma le pressioni inflazionistiche complessive sembrano attenuarsi. Secondo la Banca centrale d’Islanda, potrebbe rimanere sopra il 4% fino alla fine dell’anno, ma si allineerà con il target nel secondo semestre del 2022.