Investitori italiani: il rendimento ideale sale al 9,9% annuo

25 Maggio 2016, di Alberto Battaglia

Gli investitori italiani desiderano la botte piena degli alti rendimenti, ma anche la moglie ubriaca: il mantenimento di un’alta avversione al rischio.

Secondo l’Individual Investor Survey 2016, indagine effettuata da Natixis Global AM, gli investitori dichiarano di aver bisogno di rendimenti medi del 9,9% all’anno, in aumento dal 9,1% richiesto lo scorso anno. Un aspettativa poco realistica considerando che il 77% degli italiani intervistati si dichiara prudente, e che l’82% se costretto a scegliere preferirebbe la sicurezza rispetto alla performance. I fondi indicizzati e gli ETF continuano a essere apprezzati dagli investitori italiani che li ritengono più convenienti (62%) e utili a minimizzare le perdite (67%).

Inoltre, il 77% degli investitori italiani (il 67% a livello globale) non ritiene che il tradizionale approccio basato su azioni e obbligazioni sia il modo migliore per ottenere rendimenti e gestire gli investimenti.