Investire: puntando su Tesla dieci anni fa, oggi il ritorno sarebbe del 20.000%

5 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Investire con successo è da sempre il chiodo fisso di molti e uno dei titoli più sulla cresta dell’onda è senza dubbio Tesla. Le azioni della casa automobilistica guidata dall’istrionico Elon Musk stanno archiviando un mese  particolare, nonostante alcuni recenti intoppi, tra cui un lancio difettoso del suo software di assistenza alla guida e la confusione sul fatto che Hertz abbia davvero siglato un accordo con la casa automobilistica elettrica per acquistare 100.000 veicoli.

Nonostante tutto, le azioni di Tesla sono aumentate di oltre il 50% dall’inizio di ottobre, e il market cap della società è cresciuto fino a più di 1,2 trilioni di dollari. Ha superato Toyota, ora la seconda più grande casa automobilistica in termini di market cap, solo l’anno scorso, ma ora è più preziosa di quasi 900 miliardi di dollari. Tuttavia, Tesla è anche uno dei nomi più shortati, o scommessi, a Wall Street. Esperti come Jim Cramer della CNBC hanno descritto le azioni di Tesla come “in continua ascesa sul nulla”.

Investire in Tesla: il rendimento a 1,5 e 10 anni

Un post sulla Cnbc rivela quanti soldi avresti oggi se avessi investito 1.000 dollari in Tesla uno, cinque e dieci anni fa.

Se aveste investito in Tesla lo scorso novembre, quando il titolo valeva poco più di 400 dollari per azione, avreste quasi triplicato i vostri soldi. Un investimento di 1.000 dollari il 2 novembre 2020 varrebbe circa 2.940 dollari, che rappresenta un ritorno del 193%. Tornando indietro di qualche anno, il ritorno sarebbe stato ancora maggiore. Cinque anni fa, il 2 novembre 2016, Tesla era scambiata a circa 38 dollari per azione. Un investimento di 1.000 dollari sarebbe cresciuto del 3.025% e varrebbe circa 31.286 dollari a partire da mercoledì mattina. Nello stesso periodo, l’indice S&P 500 vi avrebbe dato un rendimento del 142,4%.

Se aveste investito in Tesla nel 2011, avreste avuto un ritorno a cinque cifre. In questi 10 anni, Tesla è passata dal vendere solo la Roadster ad offrire i modelli S, 3, X e Y. La società ha anche annunciato il lancio del Cybertruck e Tesla Semi, ma senza indicate date precise.

Un investimento di $1.000 in Tesla nel novembre 2011 varrebbe poco più di $204.000 ora, con il prezzo delle azioni che è aumentato da $5,74 a $1.229 in quei 10 anni. Questo è più di un ritorno del 20.000%. Un investimento simile nello S&P 500 avrebbe dato un ritorno del 357,4%. Ma questo non significa che lo S&P sia un investimento peggiore. Infatti, la maggior parte degli esperti, compreso il leggendario investitore Warren Buffett, dicono che è il posto migliore per la maggior parte delle persone per mettere i loro soldi perché detiene ogni azione dell’indice, rendendolo automaticamente diversificato.