Intesa Sanpaolo: “con spread a 400 nessun aumento di capitale”

15 Ottobre 2018, di Mariangela Tessa

Intesa Sanpaolo smentisce le ipotesi di un possibile aumento di capitale dell’istituto qualora lo spread dovesse raggiungere quota 400 punti, soglia che uno studio di una blasonata banca internazionale ha indicato, la scorsa settimana, come la ‘linea di non ritorno’ per nuovi aumenti di capitale.

‘Non si capisce perché con lo spread a 400 si debbano fare aumenti di capitale: noi certamente non ne abbiamo bisogno‘ osserva il chief financial officer di Intesa Sanpaolo Stefano Del Punta interpellato sulle conclusioni indicate nello studio della banca straniera.

Del Punta si dice certo che anche le altre grandi banche italiane siano nella stessa condizione di sicurezza di Intesa con uno spread a 400.