ING sempre più sostenibile: aumento finanziamenti alle rinnovabili e limiti ai combustibili fossili

24 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

ING ha lavorato negli anni in maniera importante per dar vita a un portafoglio di finanziamenti al settore energetico costituto al 60% da energie rinnovabili, andando anche oltre uno degli obiettivi climatici più ambiziosi, quello degli Accordi di Parigi. Oggi ING compie un ulteriore passo in avanti in questa direzione: punta a far crescere del 50% i nuovi finanziamenti alle rinnovabili entro la fine del 2025 e non erogherà più finanziamenti dedicati a nuovi giacimenti di petrolio e gas.

Queste decisioni sono in linea con la “Net-Zero Emissions by 2050 Roadmap” dell’Agenzia Internazionale dell’Energia. Secondo la Roadmap, si rendono necessari investimenti imponenti in energia pulita e infrastrutture, che porteranno a una diminuzione della domanda di combustibili fossili. La ridotta domanda dovrebbe essere garantita dai giacimenti di petrolio e di gas esistenti: questo significa, sia secondo l’AIE sia secondo la view di ING, che non dovrebbero essere necessari nuovi giacimenti.