Induzione indebita: assolto l’ex ministro Mastella

13 Settembre 2017, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Assolto perché il fatto non sussiste l’ex ministro della Giustizia e leader dell’Udeur Clemente Mastella accusato di  “induzione indebita a dare o promettere utilità”.

I fatti risalgono al 2008 quando venne arrestata la moglie dell’attuale sindaco di Benevento, Sandra Lonardo per presunte pressioni per le nomine pubbliche. Mastella rassegnò le sue dimissioni e fece cadere il governo Prodi. Ora l’assoluzione decisa in primo grado dal tribunale di Santa Maria Capua a Vetere.

“È una riparazione a dieci anni di sofferenze perché è una vicenda che ha toccato tutta la mia famiglia. Non auguriamo a nessuno quello che è successo a noi. Ricordo quello che mi disse Andreotti: a me hanno risparmiato la famiglia, a te neppure quella”.