Imprese: vola il design made in Italy

6 Aprile 2018, di Alessandra Caparello

Industria fiorente nel made in Italy è senza dubbio quella del design con 29 mila imprese attive, più delle circa 26 mila tedesche e francesi, delle oltre 21mila inglesi, delle 5mila spagnole.

Così nel rapporto “Design economy” di Symbola, osservatorio sul settore presentato oggi alla Triennale da Ermete Realacci e Domenico Sturabotti rispettivamente presidente e direttore di Fondazione Symbola, Stefano Boeri, presidente della Triennale, e Stefano Bordone, vicepresidente di FederlegnoArredo.

Il design – ha detto Realacci – non è legato solo all’estetica, ma anche alla capacità di risolvere problemi complicati, che vale oro nella complessità contemporanea: dall’ideazione di nuovi prodotti all’individuazione di nuovi mercati, fino alla ricerca di nuovi significati. Ieri come oggi la creatività è l’infrastruttura immateriale del made in Italy, non è un caso se la cultura del design è più forte dove ci sono imprese protagoniste del made in Italy.