Immobiliare Usa: sorprende in positivo l’indice dei costruttori edili

15 Maggio 2017, di Daniele Chicca

Sul versante macro, l’indice del mercato immobiliare del sondaggio effettuato tra i costruttori edili americani è salito a quota 70 a inizio maggio dai 68 punti di aprile, facendo meglio delle attese (che erano ferme a un punteggio pari a 68). Questo nonostante l’incremento delle tariffe doganali sulle importazioni di legname dal Canada deciso dall’amministrazione Trump.

Il dato dimostra che il sentiment di chi opera nel mercato immobiliare si sta rafforzando, anche se i costi per i materiali di costruzione stanno salendo. A marzo l’indice aveva raggiunto i 71 punti, un livello record dal 2005.