Il Portogallo vende parte del debito alla Cina

4 Luglio 2017, di Livia Liberatore

Il Portogallo sta cercando di costruire legami economici e culturali con la Cina. E’ il primo Paese della zona euro a prendere in prestito dalla Cina 9,5 bilioni sul mercato obbligazionario cinese. Da parte sua la Cina vorrebbe internazionalizzare la sua moneta renminbi o lo yuan e aprire fonti di finanziamento per il suo programma commerciale “One belt, one road” che si dovrebbe estendere fino all’Europa.

Il Portogallo venderebbe le sue obbligazioni “Panda”, debito venduto dagli investitori stranieri alla Cina, e potrebbe così sfruttare la domanda crescente del suo debito e sperare in un  miglioramento del suo rating, considerata anche la ripresa della sua economia.