Il mondo fintech di Finanza.Tech sbarca in Borsa. A.d. Occhinegro: pronti a “potenziare la nostra tecnologia”  

29 Dicembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Finale d’anno denso di quotazioni in Borsa. Finanza.Tech chiude questo 2021 di sbarchi a Piazza Affari, e più precisamente sull’Euronext Growth Milan (ex Aim Italia). Il titolo del gruppo campano attivo nel settore del fintech mostra un rialzo teorico del 50%, con un indicativo di 1,8 euro per azione rispetto al prezzo di collocamento pari a 1,2 euro.

Alcuni numeri dell’Ipo

Il bookbuilding per il processo di quotazione è stato chiuso con successo con una domanda complessiva superiore a circa 6 volte l’offerta, grazie alla consistente richiesta da parte di investitori qualificati italiani ed esteri. Il controvalore complessivo delle risorse raccolte attraverso l’Ipo è pari a circa 3,5 milioni di euro (escluso l’esercizio della Greenshoe in aumento di capitale per un ammontare di 417 mila azioni), rivolto principalmente a primari investitori istituzionali e professionali, al prezzo di 1,2 euro per azione ordinaria, per un ammontare di circa 2,9 milioni di azioni di nuova emissione alla data di inizio delle negoziazioni.

Ad esito del collocamento istituzionale, ed al netto della greenshoe, alla data di inizio delle negoziazioni, il capitale sociale di Finanza.Tech è composto da 12.915.000 azioni ordinarie. La capitalizzazione della società post aumento di capitale, calcolata sulla base del prezzo di offerta, è pari a circa 15,5 milioni con un flottante del 22,57%.

Finanza.Tech: a.d. Occhinegro, “investimenti volti a potenziare la nostra tecnologia”

“La chiusura con successo del bookbuilding e l’ammissione alle negoziazioni di Finanza.tech è un grande risultato. Gli investitori hanno dato fiducia al nostro progetto e al nostro modello di business: quello di financial enabler che, sfruttando l’intelligenza artificiale, si mette al servizio delle imprese per colmare il funding gap e ridurre il costo sistemico dell’allocazione dei capitali”, commenta Nicola Occhinegro, fondatore e amministratore delegato di Finanza.tech, secondo il quale “la quotazione è solo l’inizio di un percorso pluriennale di crescita”. “Abbiamo in programma investimenti volti a potenziare la nostra tecnologia basata sull’intelligenza artificiale, coltivare ed attrarre i talenti ed aumentare gli sforzi in comunicazione, così da ampliare il bacino per la nostra realtà e i benefici concreti che possiamo portare al tessuto imprenditoriale – afferma Occhinegro -. Progetti sfidanti che vanno a rafforzare la nostra offerta e a renderci sempre più un punto di riferimento fintech per tutte le PMI italiane”.

Chi è Finanza.Tech

Finanza.tech è una società benefit italiana attiva nel settore fintech, che opera a supporto delle Piccole e Medie Imprese attraverso la fornitura di servizi di mediazione creditizia e di consulenza in operazioni di finanza straordinaria e di supporto alla gestione aziendale ordinaria, avvalendosi dell’intelligenza artificiale e di una piattaforma tecnologica proprietaria.

La società, che oggi si descrive come “Financial Enabler”, è nata dall’intuizione di Nicola Occhinegro, con un preciso obiettivo: ridurre l’asimmetria informativa tra imprese e capital market utilizzando l’intelligenza artificiale. Anni di esperienza come consulente avevano, infatti, portato il fondatore alla consapevolezza che fosse proprio un gap informativo tra aziende e mercato finanziario a non permettere un’allocazione dei capitali efficiente e veloce. La soluzione visionaria è stata quella di sfruttare le potenzialità del digitale per ridurre il gap e avvicinare i due mondi.