Il Milan diventa cinese, ceduto il 99,93% delle azioni

13 Aprile 2017, di Alberto Battaglia

Il Milan passa ufficialmente in mani cinesi, quelle di Li Yonghong, nuovo proprietario al termine del closing del contratto in cui Fininvest ha ceduto il 99,93% delle azioni alla società Rossoneri Sport Investment Lux, che fa capo a Li e ha sede in Lussemburgo. Si chiude così l’era Berlusconi, dopo 31 anni di gestione e numerosi successi.
Presenti all’atto della firma il nuovo ad Marco Fassone, il rappresentante di Li, David Han Li e Adriano Galliani, vicepresidente vicario e ad del Milan. “Quello di sabato sarà il primo derby cinese”, ha dichiarato, riferendosi alla proprietà cinese dell’Inter.