IBM cala in Borsa dopo i conti, Buffett perde centinaia di milioni

19 Aprile 2017, di Daniele Chicca

Warren Buffett è l’investitore che più sta pagando il calo in Borsa dei titoli IBM. Le azioni del gruppo quotato a Wall Street, che ieri sera ha riportato conti fiscali deboli, sono in ribasso (anche del -5%) da quando IBM ha registrato il suo 20esimo calo del fatturato trimestrale di fila. IBM ha registrato una flessione degli utili del 13%, ma i profitti hanno in realtà fatto meglio delle attese (EPS pari a $2,38 contro il $2,35 previsto). Il fatturato è stato pari a 18,16 miliardi a fronte dei 18,39 miliardi stimati in media dagli analisti interpellati da Thomson Reuters.

Se si tiene conto della contrazione di circa 8 dollari per ogni azione dei titoli IBM negli scambi di oggi, il finanziere e filantropo miliardario – primo azionista di IBM – ha perso circa 650 milioni di dollari. La perdita è da considerare solo sulla carta, tuttavia, visto che Berkshire Hathaway potrebbe aver ridotto le sue partecipazioni. Lo si scoprirà quando verranno pubblicati i prossimi filing delle autorità di mercato. Ma quello che si può dare per certo è che Buffett ha subito perdite consistenti. Secondo CapitalIQ Berkshire Hathaway detiene 81,2 milioni di titoli IBM, pari all’8,6% del capitale circolante complessivo.