IBM batte attese, ma fatturato in calo per 19esimo trimestre consecutivo

20 Gennaio 2017, di Laura Naka Antonelli

IBM ha assistito al calo del fatturato per il 19esimo trimestre consecutivo. Tuttavia, stando a quanto riporta Reuters, la notizia positiva è che il colosso ha formulato stime sugli utili dell’anno fiscale 2017 migliori di quelle del consensus. Allo stesso tempo, gli investimenti effettuati sul cloud business e la decisione del gigante informatico di adottare un modello di servizi basato sugli abbonamenti hanno avuto un impatto sul margine operativo lordo, sceso nel quarto trimestre del 2016 di 1,8 punti percentuali, al 51%.

Riguardo al fatturato, IBM ha reso noto che nel trimestre terminato lo scorso 31 dicembre, la flessione è stata pari a -1,3%, a $21,77 miliardi, comunque a un livello migliore dei $21,64 miliardi attesi dagli analisti.

L’attivo per azione, escluse le voci straordinarie di bilancio, è stato di $5,01, al di sopra dei $4,88 per azione attesi dagli analisti.

Gli utili netti sono saliti a $4,50 miliardi, o $4,72 per azione, dai $4,46 miliardi, o $4,59 per azione del quarto trimestre del 2015.

Per l’anno fiscale 2017, IBM prevede un utile per azione di almeno $13,80, al di sopra dei $13,74 stimati in media dagli analisti.

Negli ultimi 12 mesi, le quotazioni di IBM sono salite +30,2%, outperformando il Dow Jones, che è salito del 23,2%. Dopo la diffusione del bilancio, il titolo ha fatto dietrofront, cedendo -2,5% a $162,70 nelle contrattazioni afterhours.