I fondi ci riprovano: in domanda alla Sec si propone Etf in Bitcoin

7 Giugno 2018, di Alberto Battaglia

I fornitori di Etf potrebbero aver trovato uno spiraglio nella regolamentazione per lanciare il primo fondo comune exchange traded basato sul Bitcoin, diretto a investitori istituzionali.

Van Eck Associates Corp. e SolidX Partners Inc. hanno presentato una richiesta alla Sec per lanciare ETP collegato a Bitcoin. Il fondo, stando a quanto dichiarato, sarà legato a Bitcoin reali e verrà acquistato dal fondo. Inoltre sarà assicurato contro la perdita o il furto della criptovaluta più famosa al mondo.

L’anno scorso la Sec ha respinto una domanda analoga per l’ETF Winklevoss Bitcoin Trust. SolidX e VanEck sperano di aver risolto le preoccupazioni dei regolatori con le modifiche apportate nella nuova richiesta congiunta, aumentando il prezzo delle azioni e basando i prezzi su società commerciali regolamentate.

“Sulla base di vari commenti, sembra che le autorità di regolamentazione siano preoccupate di avere un Etf disponibile per gli investitori retail” ha detto il ceo di SolidX Daniel Gallancy, “pensiamo che [questo atteggiamento] cambierà nel tempo, ma in questo momento un buon punto di partenza è con un prodotto rivolto esclusivamente agli investitori istituzionali”.