Hypo Alpe Adria Bank, Serracchiani: “L’Austria ci dia una risposta chiara”

21 Marzo 2016, di Alessandra Caparello

TRIESTE (WSI) – Una risposta chiara è quella che chiede il presidente del Friuli-Venezia Giulia e vicesegretario del Partito Democratico, Debora Serracchiani al governo austriaco in merito alla vicenda della vendita o meno di Hypo Alpe Adria Bank.

“La Regione segue la vicenda Hypo Bank dal 2013 e abbiamo sollecitato tutti i livelli istituzionali per un intervento, dal ministro Padoan al presidente Renzi, passando per tutti gli incontri che ho fatto a Vienna e Bruxelles con la Commissione Europea. A seguito dell’incontro avuto con le parti sociali, e con i rappresentanti sindacali dei dipendenti di Hypo Alpe Adria Bank e delle difficoltà che abbiano riscontrato ad avere un’interlocuzione chiara con il governo austriaco, e purtroppo riscontriamo che a fronte di alcuni impegni che a volte sembrano prendersi i vertici istituzionali del governo austriaco, poi quando si tratta di muoversi si vada in una direzione opposta e diversa”.

Secondo il governatore del Friuli, sembra che sia stata presa la decisione di “mettere in liquidazione la banca senza prendere in considerazione la possibilità, in cui noi crediamo, di metterla sul mercato e di poter salvare posti di lavoro e un asset che in questa regione è particolarmente importante”.