Hong Kong: migliaia in piazza per protestare contro legge estradizione

12 Giugno 2019, di Mariangela Tessa

Continuano le proteste a Hong Kong nel giorno in cui approda in aula la controversa legge sulle estradizioni in Cina, la cui votazione finale si terrà il 20 giugno.

Migliaia di persone hanno occupato le principali strade della città in segno di protesta contro il provvedimento che è considerato una erosione dell’autonomia dell’ex colonia e contrario allo schema seguito finora di “un Paese, due sistemi”, alla base dei rapporti tra Hong Kong e Pechino.

Lo scopo è ripetere la straordinaria adesione di domenica che ha visto nelle strade un totale di un milione di persone, in quella che è stata una delle più grandi manifestazioni dal ritorno di Hong Kong alla Cina nel 1997.

Pesanti le ripercussioni in Borsa. L’indice Hang Seng di Hong Kong ha perso oggi quasi il 2%.