Halliburton in crisi, annuncia taglio di altri 5 mila dipendenti

26 Febbraio 2016, di Alberto Battaglia

Il crollo dei prezzi del petrolio si è abbattuto anche su Halliburton, azienda texana attiva nello sfruttamento dei giacimenti petroliferi, che procederà a un ulteriore taglio dell’8% alla forza lavoro pari a 5mila posti; lo ha comunicato la portavoce dell’azienda Emily Mir all’agenzia Reuters. Questi 5mila licenziamenti si vanno ad aggiungere ai 22mila già disposti dal 2014.

La discesa  di oltre il 70% dei prezzi del greggio dalla metà del 2014 ha prodotto decisioni analoghe anche nel caso del principale competitor della Halliburton, Schlumberger, che ha tagliato dal novembre 2014 il 26% della forza lavoro.