Grande distribuzione, la crisi di Sears è sempre più nera

4 Dicembre 2015, di Alberto Battaglia

L’ex leader del settore delle vendite al dettaglio statunitense, Sears, ha registrato nel terzo trimestre dell’anno una perdita da 454 milioni di dollari. E’ solo l’ultimo capitolo di un lungo declino da quando, nel 1989, Sears è stata superata dal principale competitor nel settore, Walmart. L’azienda giustifica il magro risultato per via del clima particolarmente mite di quest’anno, che avrebbe fatto calare i consumi e in particolare gli acquisti di guanti e coperte. Secondo gli analisti, tuttavia, i risultati di Sears stanno prefigurando la definitiva fine del retailer americano. E’ questa l’opinione dell’esperto del settore, Robin Lewis:

Il ceo Eddie Lampert è a corto di trucchi finanziari e di vendite di asset per trasformare un rapido realizzo e attirare gli investitori a breve termine. Sono molti di più soldi che sanguinano fuori di quelli generati, questo è insostenibile