Governo: fare nomi di investitori e amministratori banche salvate con aiuti pubblici

9 Gennaio 2017, di Daniele Chicca

Il ministro dell’Economia invoca un’operazione trasparenza di moralizzazione dopo il salvataggio di Mps e di altre banche italiane in difficoltà. Il governo è d’accordo con la proposta del presidente dell’ABI di rendere noti i debitori delle banche salvate con soldi pubblici. Lo ha detto al quotidiano Il Mattino il sottosegretario al Tesoro Pier Paolo Baretta secondo cui l’operazione sponsorizzata da Antonio Patuelli manderebbe “un segnale di moralizzazione che va raccolto e approfondito”.

La decisione spetterebbe al Parlamento. Fare i nomi di investitori e amministratori che “hanno delle responsabilità per avere condotto le loro banche in questi anni e averle gestite spesso in modo tale da danneggiare i risparmiatori” non è però una proposta di facile realizzazione, “perché un intervento legislativo agirebbe direttamente su una situazione di mercato e la cosa potrebbe creare più di un dubbio”.