Riforma governance Unicredit: addio al tetto del 5% per il diritto di voto

22 Settembre 2017, di Mariangela Tessa

l cda di Unicredit ha approvato una serie di modifiche statutarie volte a rafforzare la governance “in linea con le migliori prassi”. Tra le modifiche l’attribuzione al Cda della facoltà di presentare una propria lista di candidati, l‘eliminazione del limite del 5% all’esercizio del diritto di voto, la conversione obbligatoria delle azioni di risparmio in azioni ordinarie, il trasferimento della sede sociale da Roma a Milano. Lo si legge in una nota. Le modifiche saranno sottoposte all’Assemblea Straordinaria convocata per il 4 dicembre 2017