Google fa appello contro la multa Ue da 2,4 miliardi

11 Settembre 2017, di Alberto Battaglia

Google ha fatto appello contro la sanzione Ue da 2,4 miliardi di euro, inflitta per presunto abuso di posizione dominante. A dirimere la questione sarà la Corte Generale Europea lussemburghese, il cui responso potrebbe richiedere anni. La decisione della Commissione Ue ai danni di Google risale a fine giugno ed era fondata sull’indicizzazione dei motori di ricerca che Mountain View avrebbe “tarato” ad hoc per favorire la visibilità dei propri shopping service.
Le azioni Alphabet, holding cui fa capo Google, in questo momento sono in rialzo dell’1% a Wall Street.