Goldman Sachs taglia stime Pil Usa ma esclude recessione

31 Dicembre 2018, di Mariangela Tessa

Mercati finanziari volatili e dati economici più deboli hanno spinto gli economisti di Goldman Sachs a tagliare le aspettative di crescita dell’economia Usa nel 2019, avvertendo tuttavia che una recessione in piena regola non è in vista.  In una nota di ricerca, il gigante bancario ha tagliato le sue previsioni di crescita per la prima metà del prossimo anno, dal 2,4 al 2%.