Goldman Sachs ha tagliato le stime sulla crescita del Pil Usa

26 Luglio 2021, di Alberto Battaglia

Goldman Sachs ha ridotto di un punto percentuale le previsioni sulla crescita statunitense per i prossimi due trimestri, portandole a un +8,5% nel terzo e a +5% nel quarto trimestre del 2021. A motivare la decisione ci sarebbero una serie di settore nei servizi, tra cui l’intrattenimento dal vivo, ancora piuttosto depresse e l’incertezza verso il ritorno in ufficio.

Rispetto al consenso degli economisti le precedenti previsioni sulla crescita Usa di Goldman Sachs risultavano nettamente più ottimiste.