Goldman Sachs: buy-back e dividendi dimezzati per gli azionisti delle banche europee

9 Aprile 2020, di Mariangela Tessa

Goldman Sachs taglia le stime sulla restituzione di capitale ai soci da parte della grandi banche europee, alle prese con la crisi scatenata dalla pandemia di coronavirus.

In base alle stime della banca d’affari, tra quest’anno e il 2023, gli analisti della banca Usa prevedono che i big del credito del Vecchio Continente distribuiranno complessivamente agli azionisti, nella forma di dividendi e buy back di azioni, circa 125 miliardi di euro, la metà rispetto ai 253 miliardi delle stime ante-coronavirus.

Tutte le big, 56 per l’esattezza, distribuiranno agli azionisti tra cedole 2019 e riacquisti di azioni solo 4,6 miliardi di euro contro i 51,9 miliardi che erano attesi.

Solo nel 2023 e1 atteso un relativo ritorno alla normalità, con restituzioni pari a 61,8 miliardi, ‘solo’ 8 miliardi meno del previsto. Goldman Sachs precisa di essere favorevole alla cancellazione dei dividendi raccomandata dalle authority.