Goldman Sachs, sanzione milionaria da Fca britannica

28 Marzo 2019, di Alberto Battaglia

La Financial Conduct Authority britannica (Fca) ha richiesto a Goldman Sachs International il pagamento di una sanzione da 34,3 milioni di sterline in quanto la banca d’affari americana non avrebbe fornito rapporti “accurati e tempestivi” su oltre 220 milioni di transazioni regolamentate dalla MiFID, in perido compreso tra novembre 2007 e marzo 2017.

La Fce ha rinunciato a una sanzione potenziale da  50 milioni di sterline dopo che la banca ha accettato di risolvere il caso, vedendosi riconosciuto uno sconto del 30% sulla sanzione complessiva.

E’ la 13esima sanzione che la Fca ha imposto per la violazione degli standard di segnalazione MiFID. Furono colpite in precedenza: UBS SA, Merrill Lynch International, Deutsche Bank AG, RBS, James Sharp & Co, Plus500UK, City Index, Société Générale, Commerzbank AG, Instinet Europe Limited, Getco Europe Limited, Credit Suisse, Barclays Capital Titoli e Barclays Bank.