GM, il Ceo incontra il sindacato dopo 30 giorni di scioperi. Titolo in forte rialzo

15 Ottobre 2019, di Alberto Battaglia

Dopo 30 giorni di scioperi, con 48mila dipendenti coinvolti, i vertici di General Motors rappresentati dal ceo Mary Barra e dal presidente  Mark Reuss, hanno incontrato il sindacato United Auto Workers (Uaw) martedì mattina. I mercati credono a una soluzione che ponga fine alla battaglia dei lavoratori, con un rialzo del titolo del 2,23%.

La società automobilistica non ha voluto rilasciare dichiarazioni ufficiali in merito all’incontro, così come la Uaw.

Dal 16 settembre i lavoratori di GM reclamano aumenti salariali e maggiori tutele anche in termini di benefit sanitari. Durante gli ultimi 30 giorni il titolo GM è arrivato a perdere l’8,9% del valore rispetto alla chiusura precedente allo sciopero.