GM cade a Wall Street dopo le vendite di marzo

3 Aprile 2017, di Alberto Battaglia

Le azioni General Motors stanno scontando duramente i risultati delle vendite Usa di marzo, al di sotto delle attese. GM, che ha immatricolato l’1,6% veicoli in più rispetto a un anno fa (256.224 unità), ha dichiarato che i propri inventari saranno più bassi nel secondo trimestre rispetto al primo, mentre la media del 2017 dovrebbe essere in linea con quella dell’anno precedente.

Il titolo attualmente cede il 4,1% a Wall Street, a 33,91 dollari.