Giappone: Pmi manifatturiero rallenta ad agosto, Pmi servizi in contrazione per 19esimo mese consecutivo

23 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Il Pmi manifatturiero del Giappone stilato congiuntamente da Jibun Bank-Markit si è attestato ad agosto a 52,4 punti, in calo rispetto ai 53 punti precedenti. E’ quanto emerge dalla lettura preliminare del dato, che ha disatteso le stime, pari a 53,4 punti.

Il Pmi manifatturiero è rimasto comunque al di sopra dei 50 punti, linea di demarcazione tra fase di contrazione dell’attività economica – valori al di sotto – e di espansione – valori al di sopra.

L’indice Pmi dei servizi si è confermato invece in fase di contrazione, peggiorando dai 47,4 punti di luglio a quota 43,5 punti.

Il PMI Composite si è attestato così a 45,9 punti, rispetto ai 48,8 punti di luglio.

La preoccupazione rimane sul settore dei servizi, quello più colpito dalla pandemia Covid-19, in contrazione per il 19esimo mese consecutivo.