Giappone: famiglie stringono la cinghia, a picco consumi in aprile

5 Giugno 2020, di Mariangela Tessa

Aprile nero per i consumi in Giappone che, secondo i dati diffusi oggi, sono crollati dell’11,1% su base annua, registrando la contrazione più marcata da 19 anni a questa parte.

Il dato, pubblicato oggi dal ministero degli Affari interni e delle comunicazioni giapponese, segna il settimo mese consecutivo di contrazione. I nuclei familiari giapponesi composti da almeno due persone hanno speso in media 267.922 yen (2.454 dollari) ad aprile.

Il dato, che si confronta con un -6% del mese precedente, risulta leggermente migliore delle attese degli analisti che erano per una contrazione del 12,8%. Su base mensile si registra un calo delle spese del 6,2%.