Gestione del Covid, effetto Draghi, europei di calcio: in crescita il brand Italia

19 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Quest’anno il valore originato dall’immagine e dalla reputazione italiana nel mondo è cresciuto del 12%, molto più velocemente della media dei paesi del G20, cresciuti del 6%. Nel dettaglio, con un valore di 1.985 miliardi di dollari, il valore economico finanziario del brand Italia è in forte recupero dopo il crollo del 16%, registrato lo scorso anno, in linea con gli altri paesi del G20. Così emerge da Brand Finance Nation Brands 2021, la classifica dei paesi ordinati per valore economico finanziario originato da immagine & reputazione.

Brand Finance Nation Brands 2021: la posizione dell’Italia

Nel dettaglio, la forte crescita è dovuta ad una buona percezione della fine dell’emergenza covid, all’effetto Draghi e ai successi internazionali  primi fra tutti la vittoria degli Azzurri a Euro 2020 e le continue performance della rock band Manneskin, che continuano a scalare le classifiche musicali di tutto il mondo.

Tutto questo ha progressivamente aumentato in Italia il clima di fiducia, sia dei consumatori sia delle imprese, che ha raggiunto un livello mai registrato dal 2005, quando è iniziata la serie storica di Istat. Infatti, secondo una recente stima di Brand Finance, la sola vittoria della nazionale agli europei di quest’anno, aggiungerà €4 miliardi al PIL italiano. L’ottima fiducia degli italiani, che normalmente hanno una scarsa opinione delle proprie potenzialità, genera un effetto virtuoso che porta ad un miglioramento della percezione internazionale sulle performance del sistema Italia che si va ad aggiungere all’effetto Draghi e agli altri successi internazionali. Massimo Pizzo managing director Italia di Brand Finance afferma:

“L’immagine e la reputazione di una nazione influenzano anche gli investimenti esteri e le scelte di acquisto dei consumatori. Infatti, tanto quanto i consumatori si fanno influenzare da caratteristiche razionali ed emozionali di un brand commerciale, lo stesso accade con i brand nazione. Facilmente la scelta di una marca di abbigliamento o di un prodotto di meccanica di precisione è influenzata dall’immagine della nazione di origine. Molto simile è anche il processo che compiono gli investitori quando cercano di farsi un’immagine corretta del paese nel quale è meglio avviare un’attività.”