Germania, per un tedesco su due il Paese non può accogliere altri migranti

30 Agosto 2019, di Alberto Battaglia

Dopo la crisi dei migranti del 2015 si è fatta strada l’opinione che la Germania non possa più accogliere altri stranieri, secondo quanto risulta da un’indagine curata dalla Bertelsmann Foundation. Lo studio di lungo periodo, che ha raggiunto oltre 2000 tedeschi indica, mostra come circa la metà dei tedeschi ritengano che la Germania non potrebbe accettare ulteriori rifugiati, in quanto il Paese avrebbe raggiunto il limite; prima del 2015 solo il 40% dei tedeschi si era detto di quest’opinione.

La preoccupazione più diffusa è che i migranti siano un peso per il welfare nazionale (lo afferma il 71% del campione), e che ci sia la possibilità di conflitti sociali fa nativi e immigrati (un parere condiviso da due terzi degli intervistati). Allo stesso tempo, tuttavia, il 65% dei tedeschi ritiene che i migranti siano un’opportunità per l’economia del Paese e il 64% è convinto che possano essere d’aiuto contro l’invecchiamento della popolazione tedesca.