Germania: anche il primo trimestre sarà debole. Parola della Bundesbank

17 Febbraio 2020, di Mariangela Tessa

La crescita economica tedesca rimarrà debole nel primo trimestre del 2020, appesantita dalla debolezza dell’export e dall’epidemia di coronavirus in Cina. E’ quanto si legge nel resoconto mensile della Bundesbank, nel quale si specifica:

“Per il primo trimestre del 2020, non ci sono segni di un cambiamento fondamentale nell’economia tedesca”, dice la Bundesbank. “Con la comparsa del coronavirus in Cina all’inizio del 2020, è stato aggiunto un nuovo livello di rischio”.

La più grande economia europea è rimasta stagnante nel quarto trimestre ed è cresciuta  appena dello 0,6% nell’intero 2019, con il settore manifatturiero entrato in recessione.

Un cambio di prospettiva ha invece interessato il surplus di bilancio. La Bundesbank ha spiegato che Germania ha “chiaramente un margine di manovra nella cornice delle regole di bilancio”. Si tratta di un netto cambio di linguaggio da parte dei banchieri centrali tedeschi che invitano ora la cancelliera Merkel a ridurre il surplus di bilancio per sostenere la crescita, anche alla luce dei nuovi rischi legati al coronavirus cinese.