Generali: risultato operativo 2021 ‘migliore di sempre’ a 5,9 mld, +63,3% per l’utile

15 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Il 2021 si chiude con il miglior risultato operativo di sempre per Generali. Il gruppo assicurativo di Trieste ha archiviato l’esercizio passato con un risultato operativo in crescita del 12,4% a 5,9 miliardi di euro, “grazie al positivo sviluppo di tutti i segmenti di business”. L’utile netto ha mostrato una decisa crescita a 2.847 milioni di euro (+63,3%), con un utile netto normalizzato a 2.795 milioni.

Nel periodo in esame i premi lordi si sono attestati a 75,8 miliardi (+6,4%), registrando un aumento sia nel Vita (+6%) sia nel Danni (+7%). In particolare, la raccolta netta Vita è salita a 12,7 miliardi (+4,4%), interamente concentrata nelle linee unit-linked e puro rischio e malattia.

Il gruppo ha confermato un’eccellente posizione di capitale con il Solvency Ratio a 227%. L’incremento rispetto alla posizione del 2020 (224%), si legge in una nota, è ascrivibile al contributo molto positivo della generazione normalizzata di capitale e al favorevole andamento dei mercati finanziari, che ha più che compensato gli impatti negativi derivanti dai cambi regolamentari, dalle operazioni di M&A e dall’accantonamento del dividendo del periodo.