Italia chiede a Credit Suisse i nomi di circa 10 mila conti in banca

20 Luglio 2017, di Mariangela Tessa

Si allarga l’inchiesta partita nel 2014 su Credit Suisse. Secondo quanto riporta il Sole 24 Ore:

La Guardia di Finanza ha chiesto alle autorità fiscali della Svizzera di conoscere i beneficiari italiani titolari di 9.953 posizioni finanziare accese presso il gruppo bancario elvetico Credit Suisse. Si tratta di conti per un importo complessivo di oltre 6,6 miliardi di euro.

L’iniziativa delle Fiamme Gialle rappresenta l’ultimo sviluppo di un’indagine senza precedenti partita nel 2014 con un’ispezione fiscale nella sede di Milano del Credit Suisse e decollata nel marzo del 2016 con l’iscrizione nel registro degli indagati della procura di Milano della casa madre del gruppo bancario, il Credit Suisse AG di Zurigo.