G20, presidente cinese Jinping: economia mondiale è debole

5 Settembre 2016, di Laura Naka Antonelli

Nel corso di una conferenza stampa a conclusione del meeting del G20 che si è tenuto a Hangzhou, in Cina, il presidente cinese Xi Jinping ha definito debole l’economia mondiale. Il presidente ha anche lanciato un avvertimento sulla possibilità di assistere a maggiori rischi a livello globale e ha auspicato che i paesi che appartengono al G20 effettuino una transizione da un’economia sostenuta principalmente dalla domanda a un’economia basata sulle riforme dell’offerta.

Ancora, Jinping ha lanciato un appello affinché i paesi del G20 cambino i loro orizzonti dal breve termine al medio lungo periodo.

Il presidente cinese ha anche sottolineato che il G20 ha raggiunto un accordo per portare avanti le riforme sul diritto di voto presso l’Fmi e che la Cina agirà per rendere effettive le decisioni che sono state prese nel vertice di Parigi dedicato al clima.