Future Usa positivi dopo le pesante vendite di ieri

9 Settembre 2020, di Redazione Wall Street Italia

Futures Usa positivi  prima dell’avvio ufficiale delle Borse Usa dopo la pesante flessione di ieri che ha fatto salire il conto delle perdite dell’indice Nasdaq Composite a oltre -10% nell’arco delle ultime tre sessioni.

I futures sul Nasdaq recuperano in questo momento oltre un punto percentuale, bene anche i contratti sul Dow Jones (che indicano un avvio di seduta in guadagno di 100 punti) e sullo S&P 500 (+0,5%). Nel pre-mercato Apple sale di oltre +2%, mentre Tesla fa quasi +5%.

Ieri il Nasdaq Composite è crollato del 4,1% a 10.847.69 punti, soffrendo la perdita in tre giorni più forte da agosto. L’indice Dow Jones Industrial Average ha segnato un -2,3%, a 27.500,89 punti mentre l’indice S&P 500 ha perso il 2,8% a 3.331.84, riportando la perdita in tre giorni peggiore da giugno, pari a quasi -7%.

In tutto, i sei titani dell’hi-tech più importanti (Apple, Microsoft, Amazon, Alphabet, Tesla e Facebook) hanno bruciato nelle ultime tre sessioni più di un 1000 miliardi di capitalizzazione.